Essere un buon leader presuppone non solo la conoscenza approfondita dell’andamento aziendale, ma anche il giusto atteggiamento nei confronti degli ostacoli che – inevitabilmente – si presentano lungo il percorso di crescita di un progetto. In particolare, essere un leader positivo permette a numerosi imprenditori di motivare il team a superare i problemi e creare intorno a sé un ambiente lavorativo sereno e produttivo. Ecco come essere (o diventare) un leader positivo.

Cosa è la leadership?

Definire il concetto di leadership è complesso e numerosi filosofi e pensatori si sono spesso interrogati su questo tema. Tra le riflessioni più fruttuose c’è stata quella di Warren Bennis definisce la leadership come “la capacità di tradurre la visione in realtà”. Il leader è quindi, sicuramente, una figura carismatica, capace di ispirare e motivare le persone che collaborano con lui con lo scopo di raggiungere un obiettivo comune, ossia la crescita aziendale.

In passato il modello di leadership più utilizzato presupponeva l’imposizione del pensiero del leader sui dipendenti che non venivano resi partecipi delle decisioni e dei processi aziendali. In questo senso si poteva parlare più di capo che di leader, dal momento che quest’ultima figura si caratterizza per la capacità di coinvolgere senza imporre.

Negli ultimi anni, in corrispondenza della diffusione di un approccio più human in azienda, si è diffuso il modello del leader positivo.

Cosa significa essere un leader positivo?

Essere un leader positivo significa aver fatto proprie le caratteristiche peculiari del leader e avere la capacità di trasmettere positività. Per quanto riguarda i primi aspetti, un buon leader è colui che è capace di ascoltare tutti i collaboratori, a prescindere dalle mansioni che svolgono all’interno dell’azienda; inoltre deve dimostrarsi fermo e determinato nelle decisioni, ma flessibile e disponibile nelle circostanze che questi atteggiamenti sono consentiti.

Oltre a queste caratteristiche – che possono essere più o meno innate – un buon leader deve dimostrare positività. Questo significa che è preferibile che l’imprenditore mantenga pensieri e atteggiamenti ottimistici, almeno in presenza dei collaboratori. Questo non significa essere liberi da pensieri o preoccupazioni, ma al contrario prevede la capacità di analizzare i dati, valutare la situazione in maniera lucida e oggetti e trasmettere fiducia nella propria squadra.

Tra le caratteristiche comuni ai leader positivi c’è la passione con cui gestiscono il gruppo di lavoro, la capacità di mettersi in discussione quando necessario senza scaricare le responsabilità addosso agli altri. Il vero leader positivo è colui che, soprattutto ha un forte senso di umanità nella dimensione in cui si preoccupa di fare il giusto spazio e valorizzare tutti i membri del team, delegando a loro delle mansioni commisurate alle loro capacità e alla loro esperienza professionale.

Nel momento in cui si lavora con un leader positivo l’ambiente cambia immediatamente: i collaboratori e i dipendenti, infatti, percepiscono i sentimenti del proprio “datore di lavoro” e si sentono rincuorati e motivati quando questo dimostra fiducia nei propri confronti.

Per poter raggiungere questo obiettivo è fondamentale, prima di tutto, affidarsi a professionisti che possano fornire i dati e le informazioni necessarie per poter valutare l’andamento aziendale in maniera quanto più possibile oggettiva. In questo modo l’imprenditore potrà trasformarsi (o rimanere) un leader positivo, mantenendo il controllo della cassa e, eventualmente, individuando le criticità sulle quali dover intervenire tempestivamente.

Cerchi il giusto aiuto per diventare un leader positivo? Restiamo in contatto

Se sei alla ricerca di professionisti che possano supportarti nella tua crescita come leader positivo, Bee Strategy è a tua disposizione. Siamo la prima società italiana human centred, che mette al centro le persone, gli imprenditori e le loro necessità individuando le soluzioni più adeguate a poter migliorare le performance aziendali. Per ottenere questo risultato ci avvaliamo delle nostre competenze in ambiti salienti per un’azienda come quello legale, finanziario, vendite e marketing.