Nell’ultimo anno la necessità di sviluppare una strategia digitale è diventata sempre più forte: blog, newsletter, e-commerce o canali social sono tra le soluzioni adottate dalle aziende per superare al meglio questo periodo in un’ottica innovativa.

Essere online non significa solo aumentare la propria visibilità e sopravvivere dal punto di vista economico; tra i maggiori vantaggi c’è la conoscenza dell’utente e la possibilità di utilizzare i suoi dati per raggiungere al meglio gli obiettivi aziendali, come l’invio di contenuti ad hoc.

Trattare questi dati, però, non è una cosa da poco e per questo motivo è necessario avere una buona Privacy Policy per poter utilizzare le informazioni.

Che cos’è la Privacy Policy?

L’informativa sulla privacy è un documento – inserito all’interno del sito o blog – che informa in modo chiaro gli utenti sul trattamento dei loro dati personali ed è obbligatoria ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679, noto a tutti come GDPR (General Data Protection Regulation).

Per dati personali non si intendono soltanto nome e cognome o indirizzo e-mail dell’utente, ma esistono altri dati personali rilevabili dalla navigazione quali l’indirizzo IP del computer dell’utente, il tipo di browser, il sistema operativo utilizzato e altro ancora. Questi dati si ottengono attraverso i cosiddetti “cookie”, per cui è necessaria una seconda specifica, ovvero la cookie policy.

Cosa deve contenere la Privacy e Cookie Policy?

L’utente che “consegna” i propri dati attraverso un semplice click, deve essere informato su:

  • Natura dei dati personali raccolti/trattati
  • Modalità di raccolta/trattamento
  • Finalità della raccolta/trattamento
  • Obbligo e facoltà di conferire dati
  • Titolare, responsabili e rappresentante designato al trattamento dei dati raccolti
  • Altri soggetti coinvolti (comunicazione e diffusione)
  • Diritti dell’interessato (ad es modifiche o cancellazione)
  • Quali cookie vengono utilizzati: di sessione, statistici/analitici, di terze parti, profilazione.

Attenzione al copia e incolla

In assenza di un consulente o avvocato, o semplicemente budget, può capitare che alcune imprese si affidino a strumenti automatici per creare la propria Privacy Policy, modificando soltanto alcuni campi. In realtà nel documento vanno inseriti tutti i servizi che utilizzano o hanno accesso ai dati dell’utente, quindi andranno inseriti nel testo per non incorrere in multe.

Cosa accade se non si ha una Privacy Policy?

Il Titolare del Trattamento, ovvero il proprietario del sito web, incorre non solo a sanzioni elevate, ma gli organi di controllo hanno la possibilità di bloccare l’account del Titolare inadempiente.

Questo perché la Privacy Policy è uno degli strumenti che garantisce e applica il principio base del Regolamento Europeo 679/2016: la protezione dei diritti e dei dati personali delle persone fisiche.

Hai bisogno di un aiuto per scrivere una corretta Privacy Policy? Restiamo in contatto

Se sei alla ricerca di un interlocutore unico e multicanale capace di supportare la tua idea imprenditoriale, il team di Bee Strategy è pronto ad aiutarti. Insieme tracciamo la rotta verso il successo, la prevenzione e la risoluzione delle principali problematiche aziendali, ponendo al centro della nostra riflessione condivida le persone dell’azienda e anche te, caro imprenditore. Siamo la prima società italiana human centered che dona la giusta importanza a chi dirige l’azienda e lavora con lui in maniera sinergica per fornire tutti gli strumenti utili per migliorare le prestazioni dell’azienda.