Nei periodi di crisi economica, la tendenza della gran parte degli imprenditori è quella di smettere di delegare le mansioni più semplici facendosi carico del loro svolgimento, sperando che alla riduzione dei costi faccia seguito un miglioramento del conto economico. Purtroppo, smettere di delegare è una delle azioni peggiori che si possano compiere: vediamo quali sono le ragioni per le quali un imprenditore di successo deve imparare a delegare, anche nei momenti più difficili.

Cosa delegare?

Per poter rendere il meccanismo della delega realmente efficace è opportuno partire da una riflessione: si possono delegare sia compiti, sia decisioni. Nel primo caso il “leader” (che non deve essere per forza l’imprenditore, ma può essere un suo collaboratore diretto) decide quali sono le mansioni da svolgere e le assegna alle diverse risorse in base ad una strategia condivisione e fornendo delle scadenze (in termini di tempo) alle quali bisogna attenersi.

Quando invece di parla di delegare delle decisioni, è implicita in questa azione anche la responsabilità decisionale e gestionale, intera o parziale, che da essa deriva. In questo secondo caso, infatti, l’imprenditore deve cercare una figura che abbia una forte capacità decisionale ƒe un orientamento all’obiettivo.

Saper delegare la capacità decisionale è spesso molto difficile per l’imprenditore in quanto è proprio in questa attitudine che spesso vede il proprio valore aggiunto; tuttavia, bisogna sottolineare che le decisioni che si possono delegare sono le più svariate ed è comunque fondamentale la supervisione di quanto deciso.

Quando delegare?

Una volta compreso quali siano le mansioni che possono essere delegate è opportuno domandarsi quando sia opportuno farlo. Sebbene sia complesso definire a priori il momento perfetto per procedere, è opportuno ricordare alcune evenienze che possono spingere a valutarne la possibilità, tra cui:

  • la tua azienda sta affrontando un periodo di forte crescita e, di conseguenza, si ha la necessità di diversificare le mansioni di alcune figure che si occupavano sia della parte decisionale, sia di quella operativa.
  • è fondamentale saper delegare nel momento in cui sono necessarie competenze tecnico specifiche per prendere delle decisioni. In questo caso, individuare la figura più competente per scegliere una soluzione più adeguata.
  • oltre ai casi sopra riportati, può accadere che l’imprenditore abbia bisogno di un nuovo punto di vista su un medesimo problema; in questa evenienza è opportuno che ci si rivolga ad una figura qualificata alla quale delegare le decisioni sulla base delle quali può riflettere prima di approvarle o meno.

A chi delegare

Decidere a chi delegare un determinato compito è tra i compiti più difficili. Per poter individuare la figura più idonea è opportuno assicurarsi che questa abbia le competenze tecniche per poter prendere determinate decisioni, nonché l’attitudine per farlo.

Tuttavia, nell’eventualità il cui la persona che prende le decisioni rimanga l’imprenditore è opportuno che egli si circondi di professionisti che, forti delle competenze tecniche, possono fornire le informazioni più opportune per poter prendere le migliori decisioni possibili. È evidente, infatti, che acquisire le competenze tecniche funzionali e strumentali alle decisioni più giuste costituisce una soluzione utile e facilmente percorribile grazie ai numerosi vantaggi che questa comporta; tra questi si ricorda la possibilità di coinvolgere professionisti con competenze differenti e diversificate in base alle necessità, vincolati da un rapporto di consulenza.

Quindi, perché è importante delegare?

Una volta individuata la figura alla quale delegare una mansione ben definita, in un periodo di tempo ristretto è possibile godere dei vantaggi di questa attività. In primo luogo, quando si delegano attività operative, l’imprenditore ha più tempo di occuparsi della promozione del business, un’attività che può essere più difficilmente delegabile (soprattutto quando l’azienda è all’inizio); inoltre, si può effettuare un controllo esterno dei compiti svolti che – da sempre – consente di individuare con maggiore lucidità le problematiche.

Infine, non bisogna sottovalutare la possibilità di misurare oggettivamente i risultati delle mansioni che sono state delegate, verificandone l’effettiva efficacia in maniera concreta.

In fondo, come diceva James B. Stockdale “per quanto possa sembrare strano, i grandi leader acquistano autorità, delegandola”.

Vuoi imparare a delegare? restiamo in contatto

Delegare è un’attività complessa e attuarla in maniera efficace può risultare complesso: Bee Strategy aiuta gli imprenditori in differenti aree di competenza – finanziaria, legale, di vendita e di marketing – supportandoti nella crescita del tuo progetto imprenditoriale. Siamo la prima agenzia human centred e sappiamo quanto sia importante poter fare affidamento su collaboratori fidati e formati ai quali poter delegare le differenti mansioni.