Partiamo dalle basi: che cosa sono i flussi di cassa?

Sono i movimenti di capitale, cioè denaro vero e proprio che entra ed esce dalla tua cassa o dal tuo conto in banca.

Esistono essenzialmente due tipi di cash flow:

  • Flussi di cassa positivi, ovvero quando i tuoi incassi superano l’ammontare delle tue spese
  • Flussi di cassa negativi, ovvero quando spendi più di quanto guadagni

È buona norma tracciare il cash flow con costanza e monitorarlo ciclicamente: settimanalmente, mensilmente o ogni trimestre.

Abbastanza logico no? Eppure non è sempre chiara la differenza tra profitti e flussi di cassa positivi. Ecco una definizione da tenere sempre a mente:

Flussi di cassa e profitti sono entrambi aspetti fondamentali di un’azienda. I flussi di cassa sono gli introiti e le uscite di denaro dall’impresa. Sono necessari per le operazioni quotidiane, le tasse, l’acquisto di inventario, pagare i dipendenti e i costi operativi. Il profitto è il surplus dopo che tutte le spese sono state detratte dalle entrate”.

L’obiettivo è ovviamente mantenere il flusso positivo.

Ma come fare?

Finanziamenti a breve termine

Un esempio è una linea di credito in grado di garantirti la liquidità di cui hai bisogno per superare la differenza tra i pagamenti che devi effettuare e quelli che devi riscuotere. Un fido o uno scoperto di conto sono generalmente le formule più utilizzate.

Finanziamento a lungo termine

L’alternativa è un investimento più sostanzioso, come l’acquisto di beni necessari alla tua attività che puoi pagare attraverso prestiti a lungo termine, senza intaccare il tuo capitale operativo. Potrai così dilazionare ingenti spese in rate più o meno piccole a seconda dei termini del prestito.

Velocizza il recupero dei tuoi crediti

Non trascurare la parte amministrativa della tua attività: prima fatturi prima verrai pagato. Se sei abituato ad esempio a fatturare il 30 di ogni mese, valuta la possibilità di cambiare sistema, ad esempio emettendo fattura non appena il bene o il servizio viene ceduto o erogato.

Liquida il denaro vincolato dal patrimonio

Hai attrezzature inutilizzate o giacenze di magazzino che potrebbero scadere e perdere valore? Prova a venderle proponendo offerte speciali, sconti o aste a tempo. Cerca di calcolare in anticipo il tasso di obsolescenza di ciò che potresti vendere, in modo da non aspettare che si svaluti troppo.

Posticipa i pagamenti nei limiti del possibile

Se hai problemi di liquidità aziendale e puoi pagare dilazionando il pagamento, fallo. Ovviamente, assicurati che ti convenga perché una volta concordato un termine di pagamento dovrai, ovviamente, rispettarlo.

Cerchi il giusto aiuto per migliorare il tuo cash flow? Restiamo in contatto

Se sei alla ricerca di professionisti che possano supportarti nel mantere il tuo flusso di cassa positivo, Bee Strategy è a tua disposizione. Siamo la prima società italiana human centred, che mette al centro le persone, gli imprenditori e le loro necessità individuando le soluzioni più adeguate a poter migliorare le performance aziendali. Per ottenere questo risultato ci avvaliamo delle nostre competenze in ambiti salienti per un’azienda come quello legale, finanziario, vendite e marketing.